Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2020
  • home-una-vita

IMPAREGGIABILE LIZ Mostra-evento


 

Nel 50° anniversario del kolossal Cleopatra e a due anni dalla scomparsa della grande attrice

 

elizabethtaylor.jpg

Una importante mostra a Milano (19 aprile – 30 giugno) celebra il mito di Liz Taylor attraverso i manifesti dei suoi film, allestita in occasione del cinquantenario del kolossal Cleopatra (1963) e a due anni dalla scomparsa di Liz Taylor.

Con questo evento, IMPAREGGIABILE LIZ, si inaugura FERMO IMMAGINE - Museo del Manifesto Cinematografico di Milano, un nuovo spazio espositivo privato ubicato nella storica Via Gluck.

Con un archivio di circa 50.000 pezzi tra manifesti, locandine, fotobuste ed altro ancora, IMPAREGGIABILE LIZ è

celluralequadri10.gif

 dedicata una delle attrici più celebrate di tutti i tempi: Liz Taylor.

Più di cinquanta manifesti

originali, memorabilia, video, gadgets, riviste d’epoca, riproduzioni di abiti e gioielli e testimonianze ne raccontano la carriera e la figura personale, raccontando una grande pagina del cinema internazionale, da Torna a casa Lassie (1943) a I Flintstones (1994), passando ovviamente per capolavori come Il padre della sposa (1950), La gatta sul tetto che scotta (1958), Il gigante (1956), Cleopatra (1963), Venere in visone (1960), Chi ha paura di Virginia Woolf (1966), La bisbetica domata (1967) e molti altri.

Venerdì 19 aprile, alle ore 19.00, si terrà la serata inaugurale a ingresso libero a cui interverranno numerosi ospiti ed esperti di cinema. Madrina della serata sarà Marina Castelnuovo, la sosia ufficiale di Liz Taylor, attrice, conduttrice, scrittrice e cantante.

Saranno presenti alla mostra anche lo scrittore Claudio Manari (in alto a sinistra la copertina del suo libro dedicato alla Taylor) e l'artista Ciro Cellurale (nella foto) che esporrà due opere dedicate a Liz Taylor.

Inoltre, nella Sala Hollywood del museo sarà possibile visitare l’esposizione permanente di oltre 100 manifesti cinematografici di altrettanti capolavori che hanno ‘fatto’ la Storia del Cinema, da “Rocco e i suoi fratelli” a “Vacanze romane”, da “La corona di ferro” a “Scaramouche”, da “La dolce vita” a “Gli Uccelli”, da “2001 Odissea nello Spazio” a “Fantasia”, da “Guerre Stellari” a “Indiana Jones”, da “Titanic” a “Via col vento”, da “Il Buono, il Brutto e il Cattivo” ad “Apocalypse Now”, da “La Ciociara” a “E.T”.

  • Baner Ehome

© 2001-2020 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies