Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2019
  • home-una-vita

MEDAGLIE D’ORO – UNA VITA PER IL CINEMA TUTTO PRONTO PER CELEBRARE I 60 ANNI

24SpazioNovecento

Il premio "Una vita per il cinema", ideato dal giornalista Alessandro Ferraù nel lontano 1954, e che quest’anno gira la boa dei suoi primi sessant’anni, è nato con l’obiettivo di far emergere la cultura, la professionalità ed i saperi del Cinema italiano.  

Un impegno, questo, che fu preso a suo tempo con il mondo del cinema dal Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema di Alessandro Ferraù con i produttori, autori, registi, giornalisti, distributori, esercenti, tecnici, maestranze ed artisti. Dopo un'interruzione durata diversi anni, nel 2009 il premio "Una Vita per il Cinema", grazie all’entusiasmo e al lavoro di Paolo e Alessio Collalunga con il prezioso apporto dell’APS Advertising e la direzione artistica di Franco Mariotti, è tornato ai fasti di un tempo.desicaVittoria9

Un premio, le Medaglie d’Oro “Una Vita per il Cinema”, a riconoscimento della professionalità, al lavoro, ai mestieri.  Per accendere, almeno una volta, i riflettori su quei personaggi, ”le maestranze”, che lavorano dietro le quinte, ma il cui prezioso contributo è indispensabile per la realizzazione di ogni opera cinematografica.

Una manifestazione diventata negli anni un appuntamento sempre più prestigioso, che ha visto di volta in volta tutti i più autorevoli protagonisti della grande famiglia della “settima arte”, nel ruolo di “premiatori” di quei personaggi, spesso sconosciuti al grande pubblico, come: le sarte, i trovarobe, i truccatori, i parrucchieri, i tecnici, gli impiegati, ecc.

Questo è un premio dedicato a chi nel Cinema ha passato "Una Vita” e quindi vengono premiati anche i giornalisti e i responsabili della comunicazione del settore con la Penna d’Argento, e con la Vittoria di Samotracia coloro che, registi, attori, attrici e produttori, si sono distinti nel mondo del cinema.

La giuria di questa XXXV edizione è composta da Gian Luigi Rondi presidente e Giuliano Montaldo Vicepresidente, Alessio Collalunga, Stefania Gallarello, Alessandro Masini, Emanuele Masini, Marian Jan Wojak.

salarossa18Supervisori senza diritto di voto sono Elettra Ferraù e Paolo Collalunga.

La serata di gala si svolgerà venerdì 7 novembre a Roma nei saloni di Spazio Novecento all’Eur, con un ricco parterre: da Pupi Avati a Claudia Gerini, Diego Abatatuono, Paola Cortellesi, Giovanni Veronesi, Nicoletta Ercole, Mauro Berardi, Tilde Corsi, Riccardo Milani, Eka Kadjaeva, Massimo Boldi, Marisa Laurito, Tony Renis, Ida Di Benedetto, Neri Parenti, Barbara De Rossi, Francesco Pannofino, Valeria Fabrizi, Enzo Decaro, Elisabetta Pellini, Orso Maria Guerrini, Cristina Sebastianelli, Raffaele Mertes, Giuseppe Zeno, il Maestro Umberto Scipione, la scultrice Roberta Gulotta, Mauro Di Francesco, Francesco Montanari. Ma anche giovani promesse come: Greta Scarano, Giovanni Anzaldo, Emanuele Pecoraro, Alice Bellagamba, Federico Costantini, Alexandra Dinu.

  • banner-christie

© 2001-2015 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies