Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2019
  • home-una-vita

FESTIVAL INTERNAZIONALE D'ARTE

 

- ROMA 20-26 NOVEMBRE 2014 - COMPLESSO MUSEALE “l'AGOSTINIANA” - Piazza del Popolo, 12 – 

eventopdelpopolo8Il prossimo 20 novembre alle 18 presso il Complesso Museale l'Agostiniana in Piazza del Popolo, 12, nel cuore della Capitale, la I.S. Idea Service, rappresentata da Quirino Martellini e specializzata nell’organizzazione di eventi, inaugura la Prima Edizione 2014 del FESTIVAL INTERNAZIONALE D'ARTE ed il Premio "Roma, Capitale mondiale dell'Arte e della Cultura".

L'IDEA E LA MISSION DEL PROGETTO ARTISTICO-CULTURALE

Questo evento itinerante, dunque replicabile anche in altre città d'Italia e del mondo, si prefigge di raggiungere l'ambizioso obiettivo di accostare, in modo armonico e concettualmente "possibile", le diverse Arti: dalla pittorica alla scultorea, dalla fotografica a quella multimediale, e così via.

"Nella splendida cornice del Complesso Museale L'Agostiniana, in Piazza del Popolo a Roma, le selezionate opere partecipanti al Festival Internazionale dell'Arte, un progetto artistico-culturale realizzato dalla Società Cooperativa I.S. IDEA SERVICE e nato da una idea di Quirino Martellini in collaborazione con Simona De Pinho, per il loro carattere multidisciplinare rappresentano una interessante occasione per analizzare quanto i percorsi espressivi e stilistici con tematiche e tecniche diverse, rappresentino l'Arte Contemporanea ed abbiano in comune, oltre alla creatività, la continua ricerca, con la miscellanea di sintassi formali in continua evoluzione e soprattutto il privilegio di promuovere un'armoniosa integrazione tra gli uomini. In una Location come Piazza del Popolo e la vicina Chiesa che da secoli gronda Storia, hanno lasciato il segno indelebile della loro l'arte, il Bramante, il Pinturicchio, Raffaello, Sansovino, il Vignola, il Bernini, tanto per citarne alcuni, fino alle due emozionanti opere del Caravaggio che catturano il visitatore con quella inimitabile luce, c'è quindi, con la presenza degli artisti di oggi, siano pittori, scultori. fotografi, la continuità di un messaggio d'amore e di cultura. Anche in un'epoca come la nostra di grande decadenza di tanti valori, opaca sotto tanti aspetti, negli artisti è sempre prorompente il desiderio di comunicare il bagaglio ideale di sentimenti che, immutabili nel tempo, l'uomo si porta con se. Ed ecco il motivo della numerosa adesione al Festival ed al Premio "Roma, Capitale mondiale dell'Arte e della Cultura" che vuol essere un omaggio alla storia di una città strettamente legata alla presenza straordinaria di capolavori d'arte, un patrimonio unico, un tesoro di un passato con secoli di grande spessore artistico che tutto il mondo ci invidia. Roma, anche se oggi ci mostri il chiasso e la follia.... non contano gli anni, non invecchia il cuore perchè con l'arte, con la bellezza dei tuoi tramonti, con il mormorio delle tue fontane, sei eterna, perchè sei divina...”, dichiara la Dottoressa Mara Ferloni – PRESIDENTE DELLA GIURIA DELL'ISTITUITO PREMIO.

IL PROGRAMMA DELLA SETTIMANA ESPOSITIVA

20-11-2014  ore 18: INAUGURAZIONE con Cocktail di Benvenuto.

21-11-2014  ore 18: PRESENTAZIONE del libro “Roma Special Effects“ dell’autore Pier Luigi Manieri, addetto alle attività culturali del Centro Culturale Elsa Morante.

25-11-2014  ore 17:30: Perfomance teatrale “Tragicamente Rosso” interpretata da Chiara Pavoni in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

26-11-2014 ore 17: Premiazione Artisti in concorso.

                   ore 18Asta di Beneficenza in favore di Save the Children.

CENNI STORICI - BASILICA PARROCCHIALE S. MARIA DEL POPOLO - AGOSTINIANI – O.S.A. - Piazza del Popolo 12 - La Chiesa di Santa Maria del Popolo vede origine nell’anno 1099, secondo una storia colorita di aspetti leggendari che viene narrata dai bassorilievi posti sull’arco sovrastante l’altare. Dove ora sorge la Chiesa, infatti, affondava le radici un albero di pioppo (in latino Populus) cresciuto proprio sopra la tomba dell’imperatore Nerone, che perseguitò i cristiani a cominciare da San Pietro. La Chiesa è parrocchia dal secolo XVI, quando Papa Pio IV, con il decreto “Sacri apostolatus” del 1 gennaio 1561 creò la parrocchia di Sant’Andrea nella Chiesa di Sant’Andrea del Vignola e la unì in perpetuo alla Chiesa agostiniana di piazza del Popolo, i cui monaci dovevano occuparsi della parrocchia. Fu Papa Pio V che trasferì la parrocchia nella sua sede attuale. La chiesa,  dal 1587, è sede del titolo cardinalizio diSanta Maria del Popolo”. Sisto IV (della Rovere) si impegna con tutte le forze ad edificare la nuova, attuale chiesa (1477). La luminosa facciata esprime l’esigenza di chiarezza e semplicità propugnata dagli Agostiniani. Sisto V la rende Parrocchia (una delle più antiche di Roma) e la annovera tra le 7 Chiese da visitare per l’Anno Santo, per ottenere l’indulgenza ai pellegrini (in sostituzione di S. Sebastiano, per i periodi più difficili).     

SPONSOR DELL'EVENTO:


eventospons3

eventosp1

eventospons2

  • banner fabbricanti oro
  • banner 130x65 noassociati
  • bannercuktural news
  • banner-christie

© 2001-2015 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies