Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2020
  • home-una-vita

OMAGGIO A BETTE DAVIS DAL MAESTRO CIRO CELLURALE

 

CiroClaudioquadroB.DAVIS25

di Claudio Manari

Il noto artista Ciro Cellurale, ormai conosciuto anche come il ritrattista delle Star del cinema, dopo aver dedicato diversi dipinti alle nostre grandi attrici italiane come Anna Magnani, Gina Lollobrigida, Silvana Pampanini, Sophia Loren, ha consegnato al direttore generale dell’Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi, Elettra Ferraù, presso la sede romana, un eccezionale dipinto che ritrae la grandissima e indimenticabile diva Hollywoodiana Bette Davis, scomparsa nel 1989, in una delle sue migliori interpretazioni della maturità : “Lo scopone Scientifico“ di Luigi Comencini, girato in Italia nel 1972 con Alberto Sordi, Silvana Mangano e Joseph Cotten.

Il ritratto, si aggiunge dunque alla collezione Hollywoodiana del Maestro che ha ritratto ed esposto dipinti delle più grandi attrici del cinema americano quali Elizabeth Taylor, Marilyn Monroe, Greta Garbo, Audrey Hepburn, Hedy Lamarr, Ingrid Bergman e tante altre. 

Il dipinto è realizzato in olio su tela delle dimensioni di 50X70 cm ed è tratto da una fotografia realizzata sul set da Claudio Patriarca  giornalista e fotografo di scena in film diretti da Federico Fellini, Alberto Lattuada, Dino Risi ed altri ed è attualmente consulente per l’immagine del Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema. Il Maestro Ciro Cellurale ha collocato nella sua interpretazione molto personale, il volto di Bette Davis tra una corona di carte da gioco allo scopo di evocare la trama del film ed il suo soggetto. 

Come tutti ben ricorderanno infatti, nel film Bette Davis aveva il ruolo di una miliardaria americana che ogni anno, amando giocare a scopone scientifico, si recava a  Roma con il suo segretario ed ex-amante George (Joseph Cotten), installandosi in una lussuosa villa nelle vicinanze di un misero agglomerato di baracche, chiamando a giocare con una posta di un milione di lire lo straccivendolo Peppino (Alberto Sordi)  e sua moglie Antonia (Silvana Mangano), donna delle pulizie. La vecchia signora regolarmente vincente una sera viene sconfitta e perde una cifra immensa, ma ben presto ne ritorna in possesso dopo vari stratagemmi gettando nella più nera disperazione i due poveri coniugi.

La figlia dei due però riuscirà a vendicarsi avvelenando la Signora in partenza da Roma.

Il film è stato uno dei più grandi successi dell’epoca e si ricorda anche perché la Davis dichiarò che odiava Sordi e non digerì il fatto che quest’ultimo pur parlando l’inglese volesse recitare la sua parte in italiano.

Tornando al dipinto del maestro Cellurale, bisogna dire che segue di poco tempo quello dedicato all’attrice Silvana Mangano anch’essa, come abbiamo visto, interprete principale del film.

Un nuovo bel ritratto si aggiunge alla galleria di star cinematografiche alle quali il Maestro Cellurale desidera dedicare le sue opere allo scopo di ricordarne sempre non solo la bellezza ma il talento ed il contributo all’arte cinematografica che queste grandi interpreti hanno saputo dare.

Nella foto (di Claudio Patriarca) da sinistra: il giornalista e scrittore Claudio Manari e il Maestro Ciro Cellurale con il quadro dedicato alla memoria di Bette Davis... e l'Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi 2015.

  • Baner Ehome

© 2001-2020 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies