Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2020
  • home-una-vita

CROAZIA DA GUSTARE E DA VIVERE

Croaziapresent25

Con i consigli di Claudio Manari e di Ciro Cellurale

 di Claudio Manari

Qualche giorno fa, presso la prestigiosa location della Domus Romana in via delle Quattro Fontane a Roma, si è svolto il vernissage della mostra del fotografo Damier Fabijanic, dal titolo Deliciously Croatia con la partecipazione in concerto delle bravissime artiste, pianista e soprano,  Biljana Kovač e Jelena Kovač. alla presenza di numerose autorità e personalità di spicco tra le quali il turismo croato e Damir Grubisa, ambasciatore di Croazia in Italia.Croaziapianista16

A seguire una deliziosa degustazione di vini e specialità tipiche della Croazia in particolare della Slavonia, regione all’interno del paese caratterizzata da verdi pascoli e boschi meravigliosi.  

La serata si è tenuta in seno alla manifestazione Cerealia. La Festa dei Cereali. Cerere e il Mediterraneo un vero e proprio festival culturale dedicato al mondo dei cereali, promosso da M.Th.I. e ArcheoClub d’Italia sede di Roma, in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica di Croazia in Italia, l’Ente del Turismo Croato in Italia, Casa Croata.

Il festival è patrocinato dall’Expo Milano 2015 ed èincluso tra le manifestazioni promosse da Expo Lazio 2015. Tra i patrocini istituzionali ricevuti anche quello della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco e del Ministero degli Affari Esteri, Ministero dello Sviluppo Economico, MiBACT. Cerealia ha ricevuto inoltre il riconoscimento della “EFFE Label 2015/2016” (Europe for Festivals, Festivals for Europe).

ciroclaudioCroazia15Inviati speciali all’iniziativa, Claudio Manari che vi scrive e l’artista internazionale Ciro Cellurale (nella foto qui a sinistra), i quali per conto dell’Annuario del Cinema Italiano vi vogliono ora descrivere alcune prelibatezze della cucina della Slavonia proposte durante la serata e mirabilmente fotografate da Damier Fabijanic, eccezionale artista dell’obiettivo che ha saputo cogliere l’essenza dei prodotti tipici della sua nazione catturandone quasi gli aromi ed i profumi con scatti particolarissimi che sembrano più di opere artistiche che di vivande.

L’ideatrice della mostra Ines Sprem, dell’Ambasciata di Croazia, ha voluto con questa iniziativa rendere un doveroso omaggio alle tipicità della sua terra per promuovere il turismo in questo paese europeo che è uno scrigno di natura, cultura, arte ed archeologia.

Non soltanto le celebri coste dell’Istria e della Dalmazia sono la Croazia, ma anche le regioni dell’interno come la Slavonia che meritano di essere conosciute ed apprezzate.CroaziaVarazdindx

Il maestro Ciro Cellurale che ha esposto le sue opere in Croazia a Pola nel passato ha avuto modo di parlare con Goran Beus Richemberg  membro del comitato parlamentare per il turismo della Croazia per future collaborazioni culturali e visite nel paese, rammentando quanto sia forte la sensibilità dei Croati per la bellezza e per la valorizzazione delle tradizioni e della storia.

Passando alle degustazioni mi piace segnalare l’ottimo salume chiamato  Kulen che è un insaccato tradizionale della Slavonia, una regione ricca di foreste e pianure coltivate in Croazia orientale. La tecnica di produzione tradizionale comporta la macinatura dei tagli meno preziosi del maiale con grasso, l’insaporimento con sale, spezie, paprika e aglio e il confezionamento nel cieco, una parte dell’intestino crasso. Una volta legate, le salsicce sono appese una stanza piena di fumo, dove restano per alcune settimane per essere affumicate a costanti basse temperature su cenere di carpino bianco e legno di faggio.   In passato, il kulen era una salsiccia molto rinomata e raramente destinata ai pasti di tutti i giorni. Dal momento che un solo kulen poteva essere prodotto da un maiale, e il numero di maiali allevato dalle famiglie era molto basso, si consumava la salsiccia solo nelle occasioni speciali. È un prodotto tradizionale della Slavonia, in Croazia orientale, prodotta tipicamente con carne della locale razza di maiale nero. Oggi, sono circa 200 i maiali di questa razza, a causa dell’introduzione di nuove e più produttive razze incrociate che meglio si adattano all’allevamento di tipo industriale. Il tradizionale allevamento di maiali locali nelle foreste di quercia è diventato molto complicato. Come risultato, oggi meno di 30 produttori lavorano ancora il kulen.

Altro prodotto da citare è la Trpeza della Slavonia che ricorda un gustoso prosciutto cotto, con sapore di kulen e della kulenova seka.

I vini croati, delicati e fruttati hanno completato l’opera accompagnati dai deliziosi dolcetti e dalle marmellate di frutta.

Un posto d’onore meritano anche le grappe ed i liquori alla frutta che erano presenti nel buffet, Slijvovica Vinjak e Pelinkovac per citarne solo alcuni.

Una serata all’insegna dell’arte fotografica, della buona musica e dell’eccezionale scelta di prodotti tipici veramente irripetibile.

 

  • Baner Ehome

© 2001-2020 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies