Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2019
  • home-una-vita

SE N'E' ANDATA IN SILENZIO LAURA ANTONELLI

Malizia10Nata a Pola il 28 novembre 1941, morta a Ladispoli dove abitava, il 21 giugno 2015 a 74 anni, Laura Antonelli verrà sempre ricordata soprattutto per il film Malizia (1073) di Salvatore Samperi che le diede fama e notorietà, un film cult campione d'incassi di cui fu protagonista assoluta ricevendo il Nastro d'Argento e il Globo d'Oro come migliore attrice.

Fra il 1964 e il 1991 interpretò 44 film, l'ultimo fu Malizia 2000 diretto ancora una volta da Samperi, che non ebbe lo stesso successo del primo. Proprio nel 1991 cominciarono le sue disavventure giudiziarie e una sorta di "declino" causato anche da imprudenti interventi chirurgici che la riportarono alla ribalta per i loro effetti devastanti.

Seguirono anni bui e molto sfortunati che influirono – come dichiarò lo psichiatra Francesco Bruno - "in modo determinante nella destabilizzazione morale e psichica" di Laura Antonelli.

Eppure qualcuno ha pensato a lei, ad esempio Simone Cristicchi che nel 2013 le dedicò la canzone "Laura" proprio per sottolineare la sua vita dimenticata. Ed anche Lino Banfi che qualche anno fa lanciò un appello dalle pagine del Corriere della Sera chiedendo aiuto per l'amica che si trovava in condizioni di estrema difficoltà.

  • banner-christie

© 2001-2020 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies