Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2020
  • home-una-vita

BNL PARTNER ISTITUZIONALE DEI PREMI “DAVID DI DONATELLO”

Anche quest’anno BNL Gruppo BNP Paribas continua nella sua attività di sostegno al mondo del cinema. Per l’ottavo anno consecutivo, infatti, è stata partner istituzionale dell’Accademia del Cinema Italiano per la 60^ edizione dei Premi “David di Donatello”.

Con il sostegno a questa iniziativa, che premia l’eccellenza del cinema italiano ed internazionale, BNL vuole, ancora una volta, confermare il proprio impegno verso questo universo culturale e creativo, qualificandosi come interlocutore privilegiato per il settore dell’industria cinematografica.

Da 80 anni BNL supporta, sia con fondi propri sia con la gestione di fondi Stato, le esigenze di tutta la filiera dell’industria cinematografica: dall’ideazione dei film alle fasi di realizzazione e distribuzione, fino alle innovazioni tecnologiche e alle ristrutturazioni delle sale di proiezione. Un impegno che ha permesso di realizzare in questi anni oltre 5.000 film, molti dei quali hanno fatto la storia del cinema italiano e ricevuto importanti riconoscimenti nazionali ed internazionali.

La Banca sostiene il settore cinematografico anche attraverso strumenti agevolativi previsti dalla normativa sul tax credit. Dal 2010, BNL ha concluso complessivamente più di 60 operazioni investendo oltre 23milioni di euro. La politica di BNL punta a privilegiare la diversificazione degli interventi su più produzioni, in modo da supportare non solo produttori affermati ma anche esordienti ed opere prime.

In questa 60^ edizione dei “David di Donatello”, BNL ha sostenuto la realizzazione di 21 film italiani candidati ai Premi, sia tramite la gestione di fondi Stato sia attraverso fondi propri, nonché con lo strumento del tax credit.

Tra questi: Non essere cattivodi Claudio Caligari che ha ricevuto ben 16 nomination (tax credit, fondi propri e fondi Stato); Youth - la Giovinezza di Paolo Sorrentino che ha ottenuto 14 candidature (tax credit, fondi propri e fondi Stato), “Io e Lei” di Maria Sole Tognazzi con 1 nomination (tax credit, fondi propri e fondi Stato); L’attesa” di Piero Messina con 2 nomination (fondi propri e fondi Stato), “Per amor vostro” di Giuseppe M. Gaudino con 1 candidatura (fondi propri e fondi Stato).

Tra le opere cinematografiche supportate dalla Banca attraverso la sola gestione dei fondi Stato: ”Lo chiamavano Jeeg Robot” di Gabriele Mainetti che ha ottenuto 16 candidature”, “Il racconto dei racconti” di Matteo Garrone che ha ricevuto 12 nomination, “La corrispondenza” di Giuseppe Tornatore con 6 candidature, “Suburra” di Stefano Sollima  con 5 nomination, Fuocoammare” di Francesco Rosi, vincitore dell’Orso d’Oro a Berlino, con 4 candidature, “Alaska” di Claudio Cupellini con 3 nomination e “Gli ultimi saranno ultimi” di Massimiliano Bruno con 3 candidature.

A testimonianza dell’impegno per il cinema, BNL è - sin dalla prima edizione del 2006 - main partner della Festa del Cinema di Roma e affianca, come main sponsor, la sezione autonoma e parallela alla rassegna, Alice nella Città. La Banca, inoltre, è main sponsor dei Nastri d'Argento, il premio cinematografico del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani e, da sei anni, supporta la rassegna Rendez-vous, appuntamento con il nuovo cinema francese.Da dieci anni BNL sostiene anche la Settimana Internazionale della Critica e le Giornate degli Autori – Venice Days, le due sezioni autoriali della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

La Banca, infine, dal 2010, è main partner di Libero Cinema in Libera Terra, il festival itinerante contro le mafie realizzato in collaborazione con l’Associazione Libera, che la Banca supporta anche con il contributo della Fondazione BNL.

La Banca “racconta” il cinema e i suoi protagonisti anche sul web con il portale e i profili Twitter e Facebook della piattaforma “ We Love Cinema” e con gli account @bnl_pr su Twitter e @bnl_cultura su Instagram.

Con le sue diverse iniziative, BNL consolida sempre di più il suo legame con il Cinema, contribuendo attivamente alla crescita della vita culturale italiana e rendendo possibili progetti innovativi e di grande impatto nei comportamenti sociali e di consumo che hanno consentito all’industria cinematografica di accompagnare l’evoluzione della società, in alcuni casi anticipandone gli scenari futuri.

  • Baner Ehome

© 2001-2020 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies