Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2020
  • home-una-vita

I FESTIVAL ITALIANI SCOMMETTONO SUI GIOVANI

Dopo una fase di ricerca e inchiesta che ha coinvolto oltre 40 festival italiani di cinema (grandi e piccoli, specializzati e generalisti) per tutto l'autunno 2016, decolla a Trieste il nuovo progetto dell'AFIC “Lo Stage in Rete” dedicato alla formazione e valorizzazione di una nuova generazione di professionisti dell'organizzazione culturale e della gestione dei festival e delle rassegne.

afic5In occasione del Trieste Film Festival si è svolto il workshop operativo che consentirà nel corso dell'anno di creare una vera e propria "borsa" dei giovani stagisti e volontari che, in accordo con le università e le scuole di formazione, vogliono svolgere un tirocinio lavorativo nel sistema festivaliero. All'incontro hanno partecipato, con il coordinamento della presidente dell'Afic Chiara Valenti Omero, i rappresentanti di 15 rassegne italiane, da ShorTS di Trieste alle Giornate degli Autori di Venezia, dai festival del Friuli Venezia Giulia a quelli della Lombardia, da Molise Cinema alla Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro.

“Lo Stage in Rete”, progetto sostenuto dalla Direzione Generale Cinema del Ministero per i beni e le attività culturali e del turismo, consentirà entro l'estate di creare un database accessibile sul sito dell'Afic sia alle Università e alle Scuole che ai singoli giovani stagisti che vogliano specializzarsi nel lavoro di organizzazione culturale, svolgendo tirocini multipli in più manifestazioni durante l'anno con il supporto di una squadra di formatori dell'Afic che opererà in accordo con i singoli festival coinvolti.

“Si tratta - dice Chiara Omero - di incoraggiare e far emergere una nuova generazione di professionisti del settore, sempre più importante per il sostegno al cinema indipendente e alla produzione di qualità, e di costruire un network informativo e formativo che manca drammaticamente nel settore del nostro audiovisivo. Grazie al convinto appoggio dei festival Afic (quasi 50 su tutto il territorio italiano) e all'appoggio del MiBACT, diventiamo soggetto dinamico di una rivoluzione generazionale che favorisce i giovani e collabora in maniera organica con quegli atenei e scuole professionali che incoraggino la formazione cosciente di un nuovo pubblico attivo nel campo dello spettacolo. Il progetto che stiamo realizzando è il primo di questo genere in Europa ed ha suscitato, fin dell'annuncio, una risposta calorosa sia tra gli associati che tra i docenti e gli studenti. Entro la fine dell'anno tutti i ragazzi che vorranno avere una formazione specifica in questo settore troveranno risposte e opportunità concrete da parte dell'AFIC e potranno iscriversi al programma utilizzando la pagina dedicata del nostro sito ufficiale”.

La prossima tappa di “Lo Stage in Rete” si terrà a Roma in primavera e sarà dedicata all'incontro con le Università, le Scuole e le Istituzioni che diverranno parte attiva del programma fin dall'anno 2017/2018.

  • Baner Ehome

© 2001-2020 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies