Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2019
  • home-una-vita

Claudio Giovannesi e "La paranza dei bambini" aprono il Tuscia Film Fest

 

Giovedì 4 luglio in piazza San Lorenzo a Viterbo proiezione e incontro con il regista

25giovannesituscia

Sarà Claudio Giovannesi ad aprire la sedicesima edizione del Tuscia Film Fest.

Giovedì 4 luglio (ore 21.15) il regista romano salirà sul palco di piazza San Lorenzo per presentare il suo ultimo film La paranza dei bambini, tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano e presentato in concorso alla Berlinale 2019, dove si è aggiudicato l’Orso d’Argento per la migliore sceneggiatura, firmata dallo stesso Giovannesi, Roberto Saviano e Maurizio Braucci.

La prevendita dell'evento è disponibile sul sito www.tusciafilmfest.com e a Viterbo presso il Museo Colle del Duomo in piazza San Lorenzo (ogni giorno dalle ore 10 alle ore 19). La biglietteria dell'arena aprirà alle ore 19.15 in Piazza della Morte.

Giovani criminali crescono ne La paranza dei bambini

Dal Rione Sanità di Napoli un gruppo di ragazzini si spinge alla conquista dell’intera città come in un crime movie all’americana. L’inevitabilità del male, ormai così radicato nel tessuto sociale da non temere alternative e vie d’uscita. Troppo allettante l’oggetto del desiderio: il denaro, il successo, il potere, che vedono riflessi nei loro (falsi) modelli, da emulare e soppiantare.

«Immediatamente c’è stato il desiderio di raccontare del crimine l’innocenza, quindi di lavorare sui contrasti e sul binomio gioco/guerra, di mostrare come il primo si trasformi nel secondo; il tutto volendo bene ai personaggi, perché questo è l’unico modo per non giudicarli, per non dividerli tra buoni e cattivi» (Giovannesi).

È la messa in scena di un’innocenza compromessa, osservata con una compassione priva di pietismo che risale all'etimologia del vocabolo latino, il “patire con”.

Claudio Giovannesi, nato a Roma nel 1978, è uno dei più promettenti registi italiani. Diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia, ha diretto, in un decennio, quattro film con un crescendo di successo e riconoscimenti: La casa sulle nuvole (2009), Alì ha gli occhi azzurri (2012), Fiore (2016) e La paranza dei bambini (2019).

Lo sguardo è rivolto verso il mondo degli adolescenti, colti sulla sottile linea che divide il bene dal male e chiamati a difficili scelte esistenziali, in microcosmi dai quali è quasi impossibile evadere, se non al prezzo di gesti fuori dall’ordinario. Con sensibilità e talento Giovannesi racconta vite al limite e sentimenti pronti a esplodere. O a implodere definitivamente.

Il Tuscia Film Fest proseguirà venerdì 5 luglio con l'atteso incontro con Marco Bellocchio che accompagnerà la proiezione de Il traditore e riceverà il Premio Tuscia Terra di Cinema 2019 mentre sabato 6 luglio sarà il turno di Francesco Pannofino e lo sceneggiatore Franco Ferrini, ospiti della serata evento speciale Sergio Leone: cinema, cinema.

  • banner fabbricanti oro
  • banner 130x65 noassociati
  • bannercuktural news
  • banner-christie

© 2001-2015 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies