Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2019
  • home-una-vita

VENEZIA 76:all'HOTEL EXCELSIOR PREMIO 'LEONCINO D'ORO' E SEGNALAZIONE UNICEF

 

Si è tenuta venerdì 6 settembre, presso la Sala degli Stucchi dell'Hotel Excelsior, alla presenza di Vincenzo Spadafora, Ministro alle Politiche giovanili e allo Sport, e Francesco Samengo, Presidente Unicef Italia, la cerimonia di premiazione del “Leoncino d'Oro”, istituito da Agiscuola nel 1989, giunto alla 31^ edizione e divenuto nel tempo uno dei premi collaterali più significativi della Mostra di Venezia. La cerimonia è presenziata da Luciana Della Fornace, Presidente Agiscuola.

PREMIO “LEONCINO D’ORO”

Il Premio “Leoncino d'Oro” viene assegnato al film Il Sindaco del rione Sanità di Mario Martone con la seguente motivazione:

Un’opera di stampo teatrale, valorizzata da una regia che richiama un'atmosfera da palcoscenico e al contempo che riesce ad innovare un genere in ascesa in modo non convenzionale.

Per aver saputo rappresentare, con eleganza e brutalità, una realtà in cui la violenza è una prerogativa dell'ignoranza.

Per aver portato in scena la figura di un protagonista la cui morale sfugge a qualsiasi stereotipo del genere.

Per queste ragioni il Premio Leoncino d'Oro della 76° Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia, va a “Il Sindaco del rione Sanità di Mario Martone”.

Hanno ritirato il premio Mario Martone e Francesco Di Leva (nella foto)

20martoneleoncino

Il regista Mario Martone dichiara: "Mi dà molta gioia ricevere un premio da giovani, come sono i giurati del Leoncino d'Oro, per un film che nasce dal testo scritto nel 1960 da Eduardo De Filippo: che vertigini del tempo, dell'arte e del pensiero! Bellissimo ritrovarsi con Eduardo De Filippo da un lato e Francesco Di Leva dall'altro."

Il protagonista del film Francesco Di Leva dichiara: "Il leoncino d'oro asseganto al Sindaco Del Rione Sanità da un gruppo di giovani critici mi riempie il cuore di gioia perché è proprio ai giovani come loro che rivolgo il mio pensiero mentre godo di un riconoscimento così prestigioso. A quei ragazzi che ogni giorno cercano di sorridere, giocare e vivere a San Giovanni a Teduccio, e resistono alle barbarie con i loro splendidi sorrisi. Questo premio lo dedico alla parte più bella del mio quartiere, ai miei figli e ai figli di tutti gli uomini che ogni giorno cercano di vivere onestamente."

Il film sarà distribuito come film evento da Nexo Digital e sarà nelle sale italiane il 30 settembre e l'1 e 2 ottobre

SEGNALAZIONE CINEMA FOR UNICEF

La Segnalazione Cinema For Unicef viene assegnata a “The Painted bird” di Václav Marhoul. con la seguente motivazione:

Abbandono, violenze, soprusi. 

Le sfumature di un quadro spietato, dove il colore dell'innocenza é soffocato dalla più cruda brutalità umana. 

È attraverso gli occhi di un bambino che la storia racconta le proprie colpe, svelando l'impotenza, la fragilità di chi é costretto a subire, inerme di fronte alle atrocità di cui l'uomo è capace. 

Ripercorrendo i più grandi drammi del passato si arriva così a comprendere il presente, ove la violenza resta, purtroppo, ancora tragicamente attuale.

Per queste ragioni la segnalazione “Cinema for UNICEF” della 76° Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia, va a “The Painted bird” di Václav Marhoul.

Ad assegnare il premio, una giuria di giovani studenti e studentesse rappresentanti di tutte le regioni d’Italia, selezionati, ogni anno, fra gli oltre 6.000 ragazzi che compongono le giurie del David Giovani, l’iniziativa rivolta agli studenti e alle studentesse delle scuole secondarie di secondo grado. I giovani giurati – in seguito ad un accordo siglato con il Comitato Italiano per l’UNICEF – assegnano inoltre il prestigioso premio Segnalazione Cinema For Unicef, riconoscimento istituito dal Comitato Italiano per l’UNICEF presso la Mostra sin dal 1980.

  • banner-christie

© 2001-2015 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies