Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2019
  • home-una-vita

HAMMMAMET: LA GRANDEZZA DI GIANNI AMELIO e PIERFRANCESCO FAVINO

25adrianohammamet“Non volevo fare una biografia, né il resoconto esaltante o travagliato di un partito. Meno che mai un film che desse ragione o torto a qualcuno. Volevo, come penso che sia compito del cinema, rappresentare comportamenti, stati d’animo, impulsi, giusti o sbagliati che fossero. Cercando l’evidenza e l’emozione.

“Ho provato ad avvicinarmi ai personaggi quel tanto che permettesse non. A me, ma allo spettatore, di giudicarli. Se avessi voluto fare un film in gloria di Craxi, magari mi sarei concentrato sulla notte di Sigonella, non sulla sua caduta. Ho scelto di metterlo a confronto, nei suoi ultimi mesi di vita, con una figlia appassionata e decisa, che ho chiamato Anita, come Anita Garibaldi”.

23hammametgameliofavino

Con queste parole Gianni Amelio ha spiegato il suo ultimo film “Hammamet”, in cui il nome Craxi non si sente mai “Perché non è necessario. - dice Amelio - E’ talmente evidente che stiamo parlando di lui, che non serve nominarlo. La somiglianza è totale, e in parte il film l’ho girato a casa sua”.

E su Pierfrancesco Favino, detto anche “il trasformista” per come ci ha fatto vedere Craxi, la sua gestualità, l’andatura, e per come ha riprodotto la sua voce in modo perfetto, Gianni Amelio aggiunge: “Favino è stato eroico. Ogni mattina sopportava cinque ore di trucco, e ne servivano altre due per ridargli la sua faccia. Ma lui è andato oltre, da quell’immenso attore che è. Ha fatto un lavoro mimetico sui gesti, sulla voce, sullo sguardo. Mi piace ripetere che il suo talento è una sorta di malattia, da cui spero non guarisca mai”.

“Hammamet” esce oggi nelle sale italiane, e da domani avremo le critiche, probabilmente non tutte favorevoli, ma a nostro avviso questo film conferma ancora una volta la grandezza di Gianni Amelio e di Pierfrancesco Favino.

_______________________________________________

HAMMAMET - Produzione Pepito Produzioni in collaborazione con Rai Cinema, Minerva Pictures Group, Evolution People - Distribuzione 01 Distribution - Soggetto, e Regia Gianni Amelio - Sceneggiatura Gianni Amelio e Alberto Taraglio - Fotografia Luan Amelio Ujkaj - Musica Nicola Piovani - Interpreti: Pierfrancesco Favino, Livia Rossi, Luca Filippi, Silvia Cohen, Alberto Paradossi, Federico Bergamaschi, Roberto De Francesco, Adolfo Margiotta, Massimo Olcese - con Omero Antonutti, Giuseppe Cederna e con Renato Carpentieri, e la partecipazione straordinaria di Claudia Gerini.

  • banner-christie

© 2001-2020 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies