Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2020
  • home-una-vita

MANUELA TEMPESTA, sceneggiatrice e regista…prima e dopo la quarantena

25manuelarossos.valentinoIntervistiamo sul Covid e post-Covi Manuela Tempesta, sceneggiatrice e regista, che vanta un curriculum di prim’ordine: Nel 2002 è finalista al concorso SCRIVIROMAGIOVANE, patrocinato dal Premio Solinas. Nel 2003, dopo essersi laureata al D.A.M.S di Roma Tre con il massimo dei voti, vince il festival A CORTO DI IDEE per la Migliore Sceneggiatura. 

Nel 2006/2007 lavora come sceneggiatrice e aiuto regista per il documentario NON TACERE, finalista nel 2009 ai David di Donatello

Nel 2008 scrive il soggetto per il documentario PIETRO GERMI: IL BRAVO, IL BELLO, IL CATTIVO, selezionato nel 2009 al Festival di Cannes nella sezione “Cannes Classic”, trasmesso su Rai e Netflix..

Nel 2010 scrive con Maria Sole Tognazzi il documentario RITRATTO DI MIO PADRE, finalista ai David di Donatello 2011 e vincitore di una Menzione ai Nastri d'Argento. Il documentario, presentato in vari Festival Internazionali, nel 2018 è stato proiettato anche al MoMA di NEW YORK.

avenezia18

Al Festival di Venezia...

Nel 2012/2013, firma con altri autori il soggetto e la sceneggiatura del film PANE E BURLESQUE, curandone anche la regia. Il film esce in 190 copie e vince il Premio Troisi New Generation e il Premio Amici di Ischia 2015 come Regista Emergente

Nel 2013 firma il soggetto del documentario TUTTE LE STORIE DI PIERA, diretto da Peter Marcias, che vince una Menzione Speciale ai Nastri d’Argento 2014

Tra gli altri, lavora anche ad un documentario su Carlo Verdone e su varie fiction prodotte da Endemol. Inoltre, gira diversi spot televisivi per il brand Equilibra e firma i soggetti e i testi per numerosi documentari trasmessi su Rai 3 e Sky Arte.

Nel 2017 dirige due cortometraggi: PUNTO E A CAPO, con Gigi Proietti, Luca Zingaretti ed Emanuele Proprizio (evento speciale al Festival di Roma 2017, rientrante nel progetto “Trame d’autore”) e CRISTALLO, con Daphne Scoccia e Giglia Marra, un corto contro la violenza sulle donne ed evento speciale al Festival di Torino 2017.

18ManuelaTempesta

CRISTALLO vince due premi al Festival di “Cortinametraggio” (Migliore Attrice Daphne Scoccia e Miglior Corto per Soroptmist Club), due premi al “Social World Film Festival” (Migliore Attrice Daphne Scoccia e Miglior Corto per la Giuria dei Giovani), vince il CINEBUS come Miglior Corto Internazionale ed è finalista, tra i tanti, al Festival “Sguardi Altrove”, al 20° Festival internazionale Inventa un Filmdi Lenola, al Festival “Corti In Cortile” di Catania (dove Daphne Scoccia vince come Migliore Attrice protagonista), al Festival di Dosolo (dove riceve una Menzione Speciale come Miglio Corto). Inoltre, è tra i 15 finalisti ai “Corti d’Argento” dove vince il prestigioso PREMIO UNIVERSAL

Da dicembre 2018, inizia il suo giro nei Festival di tutto il mondo, ed è finalista anche al “LIFT-OFF SESSON” in Gran Bretagna (Pinewood Studios), all’ “INSHORT FILM FESTIVAL” in Nigeria (in collaborazione con il Goethe Institute) ed è selezionato nel prestigioso “Film Femmes Méditerranée” e alle “Giornate del Cinema di Kairouan”, in Tunisia, dove vince il “Premio del Pubblico”. 

Il corto, infine, è stato acquistato dalla Universal e trasmesso sul canale di Studio Universal. Nel 2019 è stato acquistato da Rai Cinema Channel.

Nel 2018 ha diretto anche il corto I SOGNI SOSPESI, semifinalista al “Los Angeles Cine Fest”, e presentato, nel 2019, durante la 76 Mostra del Cinema di Venezia. Per questo cortometraggio ha ricevuto ad Ischia un Premio dedicato alla memoria di Luchino Visconti. Infine, sempre nel 2018, gira in Sardegna il documentario RITRATTI DI FAMIGLIA (vincitore di un bando indetto dalla Regione Sardegna), che sarà distribuito sia in Italia che all’estero. 

In passato, si è formata a lungo con Maestri del Cinema, come Marco Bellocchio ed Ettore Scola.

www.manuelatempesta.com

23Manueladilucianobovina

Come hai trascorso la tua quarantena? 

Come tutti, l’ho trascorsa in casa. Ma, per fortuna, credo di aver sofferto il “lockdown” molto meno di altre persone perché ho trascorso le mie giornate a scrivere dei testi per due documentari che saranno trasmessi dalla Rai e, soprattutto, ho sviluppato la sceneggiatura di un film a cui tengo molto. Sono stata contattata anche per elaborare il testo di uno spot televisivo che ha come protagonisti i ristoratori e i produttori di prelibatezze made in Italy. Spero di vederlo presto finalizzato. 

Che cosa ti è mancato di più? 

Devo ammettere che, dopo più di un mese in casa, la situazione è diventata più difficile da gestire. La cosa che mi è mancata di più è stata la possibilità di vedere la mia famiglia e i miei amici più cari, ma anche di programmare appuntamenti di lavoro. Per noi autori, che lavoriamo solo se proponiamo progetti validi, è importante poter incontrare i produttori e interagire con loro di persona. Inoltre, la mancanza di certezze e lo slittamento dell’uscita dei bandi (e dei loro risultati), non è facile da accettare. Insomma: la “normalità” manca molto.

C'è qualcosa che hai dovuto interrompere, che hai lasciato in sospeso? 

Mesi fa avevo degli appuntamenti importanti per un film che ho dovuto annullare Inoltre, stavo programmando di girare un progetto in autunno ma, vista la situazione, potrò realizzarlo solo il prossimo anno.

I progetti per la ripartenza? 

Sto scrivendo un paio di film impegnati e alcuni documentari basati su tematiche sociali, sull’immigrazione, sulla mancanza del lavoro e sulla condizione delle donne in Italia.  Argomenti importanti che toccano tutti, anche in questo “delicato” momento storico. Spero di riuscire a farli partire presto. Sono fiduciosa.

Consigli ai colleghi per affrontare questo periodo e la ripresa?

Cerchiamo di unirci, di fare squadra, e di utilizzare il tempo che passiamo in casa per ideare e sviluppare nuovi progetti, magari coinvolgendo anche altri autori, approfondendo la scrittura attraverso ricerche e letture. In questo modo, quando tutto (speriamo prima possibile) tornerà alla “normalità”, saremo pronti per ricominciare. Non restiamo fermi.

(Nella foto di apertura di Piefrancesco Bruni: Manuela Tempesta sul set della fiction Rosso San Valentino)

(Nella foto più sotto, di Luciano Bovina: Manuela Tempesta sul set del film Bar Sport)

(Le altre foto sono autorizzate da Manuela Tempesta)

Si ringrazia Francesca Piggianelli per la collaborazione.

  • Baner Ehome

© 2001-2020 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies