Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • top cover
  • home-una-vita

LES AIGLES DE CARTHAGE di Adriano Valerio in concorso al MEDFILM FESTIVAL

 

Sezione "Cortometraggi internazionali" - Premio Methexis e Premio Cervantes Roma https://www.medfilmfestival.org/ - Giovedì 12 novembre . Ore 17:30 - Visione in streaming su https://www.mymovies.it/ondemand/medfilm/movie/aigles-carthage/

Dopo la prima alla Mostra del Cinema di Venezia, nell'ambito della Settimana Internazionale della Critica e il successo riscosso in diverse rassegne cinematografiche internazionali (Miglior film al  PerSo Perugia Social Film Festival), approda al MedFilm Festival “Les aigles de Carthage” di Adriano Valerio. Il film prende spunto dalla storica partita del 14 Febbraio 2004 allo Stadio Olympico di Radès, che portò la Tunisia a vincere la Coppa d’Africa battendo per 2 a 1 il Marocco. Raccontando un evento che, in epoca di dittatura, costituì uno straordinario momento di coesione sociale per il popolo tunisino, l’opera di Valerio declina in chiave tecnica, intima e politica la portata di una sfida sportiva. L'opera sarà proiettata in versione francese con sottotitoli in inglese sulla piattaforma MyMovies.it giovedì 12 novembre alle ore 17:30.

Come in ogni sua opera, Valerio esplora nuovi contesti territoriali e latitudini geografiche: “Una serie casuale di eventi – afferma il regista - mi ha portato a scoprire questa partita. La Tunisia non solo non aveva mai vinto la Coppa d’Africa, ma veniva da disfatte umilianti, ed aveva un dittatore (Ben Ali) pronto a sfruttare l’eventuale vittoria come un trionfo personale che avrebbe potuto alimentare ulteriormente il culto della propria persona e del proprio regime. Quello tunisino è un popolo calorosissimo, appassionato di calcio e, a detta di alcuni storici, proprio i festeggiamenti del 2004 ebbero un ruolo chiave nel creare la coesione sociale germogliata fino alla rivoluzione del 2011. Ho deciso di raccontare questa partita declinandola attraverso le parole di diversi personaggi che, a distanza di quindici anni, ne rivivono il ricordo".

Valerio rivolge il proprio sguardo sul forte legame che il calcio riesce a creare, avvicinando intere comunità e diverse generazioni in quella che Pasolini definiva ‘l'ultima rappresentazione sacra del nostro tempo’. 

Il corto, una produzione Full Dawa Films in co-produzione con Sayonara Film, APA, French Lab Agency, Les Cigognes Films e distribuito in Italia da Elenfant Distribution, sarà presentato prossimamente anche al Matera Sport Film Festival.

  • Baner Ehome

© 2001-2020 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies