Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • top cover
  • home-una-vita

Assegnati gli Awards del Cinema Gastronomico

Cinecibo Award è una serata di gala che si tiene annualmente a Roma, durante la quale il presidente onorario Michele Placido, su indicazione di una giuria selezionata, premia i film a tema gastronomico, il tutto accompagnato dalla degustazione di prodotti enogastronomici di pregio. Per ovvie ragioni quest’anno l’evento è stato realizzato ‘soltanto’ in versione digitale. Aperta dal saluto di Michele Placido e condotta da Laura e Silvia Squizzato insieme a Donato Ciociola, ideatore di Cinecibo, la assegnazione la cerimonia dei ‘Cinecibo Awards Digital Edition’ si è svolta lo scorso week end con diretta facebook.

2021cinecibo25

Il premio per come miglior film della stagione, assegnato al suo produttore Marco Belardi è andato a Gli anni più belli’. La pellicola è riuscita a “riassumere magnificamente un lungo periodo della nostra vita, attraversando ceti sociali diversi, stili di vita e amicizia oltre il tempo. Una commedia che racconta, anche attraverso scene legate alla gastronomia, quarant’anni di storia d’Italia, con una narrazione delicata e profonda che scava negli abissi dell’anima e recupera i valori umani più veri”. Premiato per lo stesso film anche il regista Gabriele Muccino, al quale è andato il Cinecibo Award alla carriera.

Il Cinecibo Award per migliore attrice è andato a Paola Cortellesi. Nel film "Figli", con una interpretazione magistrale è riuscita, nel ruolo di Sara, ad andare contro i canoni narcisistici odierni, ponendo attenzione alla cura del cibo come sinonimo di amore e senso della comunità.

Durante la serata ci sono stati collegamenti con i direttori artistici di alcuni festival aderenti al progetto Cinecibo in Tour. Tra questi Nicola Timpone di Marateale, Maddalena Mayneri di Cortinametraggio, Alberto La Monica del Festival Europeo del Cinema, Antonio Flamini del Terre di Siena Film Festival.

Quest’anno il Cinecibo Award per miglior documentario è andato a Pasta Imperiale di Peter Heller, un viaggio tra presente, passato e futuro di quattro emigrati italiani che hanno influenzato e cambiato il gusto e le abitudini dei tedeschi a tavola, mentre il Cinecibo Award per l’enogastronomia è stato assegnato a Marco Bianchi, per il suo impegno nella promozione dei fattori protettivi della dieta e delle regole della buona alimentazione attraverso consigli gastronomici che aiutano a prevenire le patologie più comuni valorizzando i prodotti tipici, nel rispetto della territorialità e della stagionalità.

Come da tradizione i vincitori hanno ricevuto, insieme all’Award, una selezione di prodotti tipici campani del partner principale Cinecibo, la Organizzazione di Produttori Terra Orti. Gli altri partner della serata sono stati il Caseificio La Fattoria di Battipaglia, l’azienda casearia produttrice della ‘zizzona’, quello che forse è il prodotto simbolo del cibo al cinema dell’ultimo decennio, celebrato nel film ‘Benvenuti al Sud’, che proprio quest’anno ha compiuto dieci anni dalla sua uscita nelle sale. A loro e agli altri partner, come Inteli Comunicazione, Cinecittà Luce, Gold Metal Fusion e TS, è andato il ringraziamento finale di Donato Ciociola, perché hanno consentito a Cinecibo, nonostante le difficoltà contingenti, di non fermarsi e di continuare a portare avanti il suo progetto di valorizzazione delle opere cinematografiche a tema gastronomico.

TUTTI  i PREMIATI:

Miglior Film, "Gli anni più belli" per il quale verrà premiato il produttore Marco Belardi

Cinecibo Award alla carriera, Gabriele Muccino

Migliore Attrice,  Paola Cortellesi per "Figli" 

Miglior Regista, Giampaolo Morelli  per "7 ore per farla innamorare"

Miglior Attore ex aequo, Max Tortora e Stefano Fresi  per "Il Regno"

Exploit Exploit Young Cinecibo Award, Fotini Peluso per "Il Regno"
Best Comic Actor, Ricky Memphis per "Un figlio di nome Erasmus"

Icon Tv Fiction, Lillo (Pasquale Petrolo) per "Permette? Alberto Sordi"

Miglior Sceneggiatore, Gianluca  Ansanelli per "7 ore per farla innamorare" e "Un figlio di nome Erasmus".

Migliore Casting Director, Teresa Razzauti

Exploit International Cinecibo Award ad Andrea Iervolino     

WebComic, Nonna Rosetta e Casa Surace

Cinecibo Award per l’enogastronomia, Marco Bianchi

 Miglior Documentario, Pasta Imperiale di Peter Heller

Best Short Award, It’s Real Love, di Rocco Giurato 

Miglior programma televisivo gastronomico, Marco Lombardi per ‘Come ti cucino un film’, Gambero Rosso Channel

  • Baner Ehome

© 2001-2021 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies