Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • top cover
  • home-una-vita

CENTO TITOLI PER I CENTO ANNI  DI RODOLFO SONEGO

Annunciate le 9 sceneggiature finaliste al Premio Sonego 2021 e consolidata la collaborazione con Podere Sapaio

Un anno eccezionale è cominciato per il Premio Sonego, il concorso per sceneggiature di cortometraggi firmato Lago Film Fest e Fondazione Francesco Fabbri.

Con i cento anni dalla nascita di Rodolfo Sonego, il celebre autore di Alberto Sordi cui il premio è dedicato, ha voluto rinnovarsi per consolidare il suo ruolo di importanza nel panorama del cortometraggio italiano.

E cento sembra voler essere il numero di questa XIII edizione del concorso. Tante sono infatti le sceneggiature che il gruppo di selezionatori professionisti ha dovuto valutare per trovare le nove storie che raccontassero al meglio il CINEMA SECONDO SONEGO, suddiviso in tre sottotemi: il/la perdente, la coppia e il viaggio in terre straniere, figure e situazioni che Sonego ha utilizzato per raccontare uno spaccato della nostra Italia. 

Ogni autore ha scelto di confrontarsi con uno dei tre sottotemi proposti e legati ai soggetti più cari a Sonego. Troviamo chi viaggia in terre straniere per ritrovarsi a fare i conti con Brexit o a dover superare prove improbabili per ottenere un alloggio ad Amsterdam. Altri incarnano la figura del perdente cercando di evadere dal lockdown grazie ad un mazzo di carte o ad esplorare i confini del loro mondo per salvare un negozio di camicie in Abruzzo. Infine ce ne sono alcuni che cercano l’amore su una app di incontri mentre sono bloccati tra i ghiacci dell’Antartico.

“La qualità dei lavori pervenuti è davvero molto alta”, racconta presentando il lavoro di selezione Mary Stella Brugiati, sceneggiatrice e curatrice del premio insieme ad Alessandro Bosi, “la collaborazione con i vincitori delle passate edizioni è stata fondamentale in questa fase per poter dedicare ad ogni storia l’attenzione che meritava. Non è stato un lavoro facile ma siamo felici del risultato.”

Eccoli i nomi, annunciati ieri in anteprima sul canale Telegram ufficiale del concorso, dei finalisti della XIII edizione del Premio Rodolfo Sonego: 

Gianluca Santoni (Fermo) con “Non se po’ scappà”

Paolo Stradaioli (Assisi, PG) con “Solo a domicilio”

Elena Traina (Seregno, MB) con “The morning after”

Giorgio Reclama (Atri, TE) e Cecilia Bardini (Reggio Emilia) con “Un affare”

Marco Stampone (Cagliari) e Davide Cescutti (Roma) con “Ci si ferma solo da morti”

Giacomo Della Rocca (Roma) e Andrea Barcaccia (Marsciano, PG) “Quando siamo vivi”

Giulia Campi (Cesena) con “Hospiteeravond – che vinca il migliore!”

Alessandro Padovani (Pedavena, BL) con “La scienza prima di tutto” 

Ilaria Mavilla (Firenze) con “Colpo di strega”.

Una raccolta di autori provenienti da tutto il territorio nazionale a riconfermare il concorso come luogo di incontro delle firme più originali e promettenti del panorama italiano.

A riconoscere che il Premio Sonego era ormai diventato un progetto di punta per gli sceneggiatori dello stivale è stata anche Podere Sapaio, cantina toscana già amica del premio, che da quest’anno è diventata sponsor ufficiale del concorso.

“Una collaborazione per noi davvero importante”, sottolinea Viviana Carlet, ideatrice del Premio nonché fondatrice del Lago Film Fest, “fondamentale per la crescita del concorso in questa sua nuova fase. La comune condivisione di valori e obiettivi fa di Podere Sapaio lo sponsor ideale per il nostro progetto e siamo orgogliosi di aver avuto modo di consolidare il rapporto di collaborazione e amicizia che ci accompagnava già da due anni.”

La XIII edizione si configura quindi ricca di contenuti e sorprese, complice anche il coinvolgimento con il progetto RODOLFOSONEGO100, organizzato da Fondazione Francesco Fabbri e dedicato alla celebrazione del centenario di uno dei più importanti padri della commedia all’italiana, a cui il premio aderisce intrecciando il proprio calendario con il palinsesto degli eventi in programma.

Sul sito www.premiosonego.it è possibile approfondire tutti i contenuti e le tappe del concorso, nonché conoscere i volti e le storie dei nove finalisti i quali dal mese prossimo cominceranno il percorso che, con il supporto dei tutor Claudio Di Biagio, Chiara Laudani e Fabrizio Bettelli, li porterà a settembre a presentare il loro lavoro alla Mostra internazionale d'arte cinematografica
di Venezia.

Il vincitore riceverà l’invito a partecipare come giurato all’edizione 2022 del Premio Sonego e un premio speciale da parte della Scuola Holden.     

Il concorso di sceneggiatura Premio Rodolfo Sonego è un progetto di Lago Film Fest e Fondazione Francesco Fabbri, realizzato con il sostegno del MIBACT e il patrocinio della Regione del Veneto.

  • Baner Ehome

© 2001-2021 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies