Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2020
  • home-una-vita

MEDAGLIE D'ORO UNA VITA PER IL CINEMA 2011

crescentinipremiamontaldo.jpg 

- Una nuova XXXII^ splendida edizione - Anche dietro le quinte piove polvere di stelle nei saloni di Spazio Novecento e Roma riunisce la grande famiglia del cinema italiano per celebrare il lavoro delle maestranze -

manuspeach25.jpg Roma - Il 14 ottobre 2011, la XXXII edizione del Premio Medaglie d’oro – Una vita per il cinema ha portato sotto il cielo della capitale le stelle del cinema italiano in occasione della grande festa, ideata e voluta dal giornalista e sceneggiatore Alessandro Ferraù, che dal 1954 rende omaggio al lavoro di chi, lontano dalle luci dei riflettori, ha dedicato al cinema tutta una vita: sarte, truccatori, elettricisti, tecnici, insomma tutte le maestranze il cui lavoro rende possibile quella grande magia che è il cinema.

valentinalodoviniriccardotozzi.jpg
Giuliano Montaldo, Cristina Comencini, Fausto Brizzi, Carolina Crescentini, Giuseppe Battiston, Giovanni Veronesi, Luca Ward, Orso Maria Guerrini, Lino Banfi, Valentina Lodovini, Cristina Sebastianelli, Francesca Stajano, Raffaello Sasson, Chiara Francini, Anna Foglietta, sono solo alcuni dei nomi prestigiosi che hanno sfilato sul lungo tappeto rosso all’ingresso del Palazzo delle Arti Antiche di Roma, la location nel cuore del quartiere EUR che ha ospitato la manifestazione.
converonesi15.jpgIl Premio Medaglie d’oro è stato rilanciato con entusiasmo nel 2009, dopo una pausa di 17 anni, dall’Associazione Una Vita per il Cinema, presieduta da Alessio Collalunga, con la collaborazione del Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema, presieduto da Alessandro Masini, e di A.P.S. Advertising, diretta Paolo Collalunga, con la supervisione di Elettra Ferraù, figlia di Alessandro, che tutti insieme, grazie anche al sostegno del Gruppo FS - Ferrovie dello Stato, hanno restituito al Premio l’importanza che negli anni della “dolce vita” lo aveva reso un appuntamento tra i più attesi da tutti gli operatori del cinema italiano.
In una sala gremita di ospiti, la serata, presentata dalla giornalista Rai Margherita Ferrandino e da Franco Mariotti, si è aperta nel ricordo del Maestro Mario Monicelli, che proprio nella scorsa edizione era salito sul palco a ritirare un premio speciale, omaggio a una lunga e impegnata carriera che ha contribuito a scrivere la storia del cinemaDopo la lettura del messaggio augurale del Presidente di giuria Gianluigi Rondi, purtroppo assente, da parte di Elettra Ferraù, ed il saluto di Emanuele Masini, Direttore Responsabile dell'Annuario del Cinema Italiano & Audiovisivi, hanno preso il via le premiazioni della serata con il riconoscimento speciale istituito dall’ATIC - Associazione Tecnica Italiana per la Cinematografia, in memoria di un grande tecnico del nostro cinema, Mario Calzini, andato al Direttore di Cinecittà Studios Maurizio Sperandini, premiato dalle mani di Federico Savina.lucawardmgrochowska.jpg Ben sedici le Medaglie d’oro assegnate alle maestranze:
Filippo Spoletini (capogruppo comparse), Anna Maria Manna (impiegata Anica), premiati da Franco Mariotti e Margherita Ferrandino, Lucio Trentini (aiuto regista), Teresa Di Serio (hairstylist), Stefano Morbidelli (trovarobe), Daniela Carloni (make up) e Pino e Romeo Petrollo (tecnici) premiati rispettivamente da Anna Foglietta, Gianluca Maria Tavarelli, Luca Ward e Demetra Hampton.
Altre Medaglie sono andate a Gaetano Martino, Presidente e fondatore della Cineteca Lucana, che ha ricevuto il premio dalle mani di Laura Delli Colli, Presidente del Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani, a Umberto Lucignano (operatore) e al maestro del colore Pasquale Cuzzupoli (color supervisor), premiati rispettivamente da Roberto Girometti e Giovanni Veronesi. Ancora Medaglie a Rita Cervi (Walt Disney), Francesca di Giamberardino (Technicolor), Marzia Dal Fabbro (Cdl-Soundart), a Francesco Cucinelli (technicolor), a Roberto Modica (Warner Bros) e Marco Ferri (Alberto Ferri Trasporti) premiati da Maurizio Battista, Francesca Stajano e Vanessa Villafane.
Il Premio Medaglie d’oro Una Vita per il Cinema è, come nella volontà del suo fondatore, la festa delle maestranze, ma è anche l’occasione per festeggiare i successi del nostro cinema e i suoi protagonisti, e per questo nel corso della serata, così come accade da trentadue edizioni, sono state assegnati i premi delle sezioni speciali.

Penne d’Argento per i giornalisti e i responsabili della comunicazione del settore sono andate quest’anno a Paola Delle Fratte, ufficio stampa di Rai Cinema, premiata dal regista Giuliano Montaldo, e agli uffici stampa artisti Cristina Clarizia e Paola Comin, premiate rispettivamente da Giuseppe Battiston e Lino Banfi.

orsocris12.jpg

Le Vittorie di Samotracia, il riconoscimento agli artisti e agli operatori del settore che con il loro lavoro hanno dato un’importante contributo ai successi del nostro cinema, sono state assegnate a Caterina D’Amico, Direttore della Casa del Cinema di Roma, premiata dal regista Fausto Brizzi, al produttore Riccardo Tozzi, premiato dall’attrice Valentina Lodovini, al regista e sceneggiatore Giovanni Veronesi, che ha ricevuto la nike alata da Elettra Ferraù e da Paolo Collalunga, instancabili promotori del rilancio del premio. E ultima, ma non per importanza, la Vittoria di Samotracia assegnata al Maestro Giuliano Montaldo, premiato dalla sua allieva ai tempi del Centro sperimentale, Carolina Crescentini.

Infine, i riconoscimenti delle Targhe dell’Annuario del Cinema, sono andati agli attori Orso Maria Guerrini e Luca Ward, premiati rispettivamente dalle attrici Cristina Sebastianelli e Magdalena Grochowska.

Una grande festa quelle delle Medaglie d’oro che ha raccolto, tutta insieme, la famiglia del nostro cinema come solo nelle grandi occasioni può accadere.

  • Baner Ehome

© 2001-2020 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies