• top cover
  • home-una-vita

BELLARIA FILM FESTIVAL - QUARANTESIMA EDIZIONE


Dal 12 al 15 MAGGIO 2022 ritorna il BELLARIA FILM FESTIVAL giunto quest' anno alla sua quarantesima edizione con una nuova direttrice artistica e una nuova direzione organizzativa

13logobellkariaFF 1

La quarantesima edizione del Bellaria Film Festival sarà affidata a una nuova direttrice artistica, Daniela Persico, che sarà affiancata nella direzione organizzativa da Approdi e dal Comune di Bellaria Igea Marina.

Il Festival riapre al cinema in ogni sua forma e genere, tornando a essere la casa del cinema indipendente italiano, con due concorsi competitivi.

Ritornano gli storici premi istituiti da Enrico Ghezzi e Morando Morandini: Premio Casa Rossa e Premio Gabbiano.

Tante le novità: concerti, talk e masterclass con ospiti internazionali e una esibizione celebrativa per festeggiare la quarantesima edizione dello storico festival dal 12 al 15 maggio 2022. 

I festeggiamenti della quarantesima edizione del BFF continueranno poi per tutta l’estate del 2022.

La call per concorrere al Premio Gabbiano ha aperto l’8 marzo sulla piattaforma FilmFreeway.

BFF40 – LE NOVITÀ

Il Bellaria Film Festival (BFF), storico festival italiano dedicato al cinema indipendente, è pronto per la sua quarantesima edizione: Si terrà dal 12 al 15 maggio 2022 a Bellaria Igea Marina (Rimini), celebre località della Riviera romagnola da anni centro di ritrovo di filmmaker e appassionati di cinema. 

La nuova direttrice artistica sarà Daniela Persico, nominata dal Comune di Bellaria Igea Marina insieme alla direzione organizzativa curata da Approdi, giovane realtà con sede a Bellaria Igea Marina dedicata al cinema d’autore.

Il Bellaria Film Festival è uno tra i festival più longevi d’Italia, fondato nel 1983 dall’Azienda di Soggiorno di Bellaria Igea Marina, e diretto, tra gli altri, da Enrico Ghezzi, Morando Morandini e Gianni Volpi.

Le novità previste per la quarantesima edizione del BFF sono tante:

Dopo un periodo interamente dedicato al cinema documentario, il Bellaria Film Festival ospiterà film di ogni genere e formato. La volontà della direzione artistica, infatti, è quella di tornare a essere la casa del cinema indipendente italiano e punto di riferimento di nuove e coraggiose sperimentazioni del linguaggio cinematografico.

Tornano i due concorsi competitivi:  lo storico premio Casa Rossa, voluto da Enrico Ghezzi e Morando Morandini, che venne assegnato per la prima volta nel 1987 a Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, e tra gli ultimi a Gianfranco Rosi e Pietro Marcello, segnalando le opere di autori come Paolo Sorrentino, Matteo Garrone, Michelangelo Frammartino. Concorreranno al Premio Casa Rossa (del valore di 5000 euro) cinque opere prime e seconde, uscite nelle sale nell’ultimo anno, a segnalare la ricchezza di nuovi talenti del cinema italiano.

Ad accompagnare il concorso per il premio Casa Rossa, ci sarà il concorso competitivo Gabbiano, in cui una decina di film indipendenti (di diverso genere e durata), saranno premiati da una giuria di professionisti internazionali del settore, ricevendo due premi (Gabbiano, 3000 euro; Premio per l'innovazione cinematografica, 2000 euro).

La direttrice artistica Daniela Persico commenta:  "Sono felice di questa opportunità: Bellaria ha sempre rappresentato per me la casa del cinema indipendente italiano. Una casa speciale perché si affaccia sul mare: per questo cercheremo di organizzare un festival conviviale, ma al contempo aperto a ciò che arriva da lontano, mettendo in contatto chi oggi fa cinema dal basso in Italia con professionisti internazionali, creando uno spazio di confronto per gli autori di domani e coinvolgendo il più possibile il pubblico del futuro. Un modo di aprire nuove reti per affrontare le tante sfide del presente, mettendo al centro l'importanza del cinema come arte capace di riunire comunità pensanti".

Michele Neri, Assessore alla Cultura del Comune di Bellaria Igea Marina, afferma: "Il Bellaria Film Festival raggiunge un traguardo importante, arrivando quest’anno alla quarantesima edizione. Importante e non banale in un settore, quello della cultura in generale e quello del cinema in particolare, in cui spesso scenari e protagonisti cambiano molto velocemente. Una continuità che è quindi cartina tornasole rispetto all'autorevolezza che il BFF ha saputo costruire e consolidare in questi anni. Un ringraziamento quindi a tutti coloro che ne hanno alimentato e condiviso l'avventura, a partire dall'ultima gestione firmata Macchine Celibi e dall'ultimo Direttore artistico Marcello Corvino, e ovviamente un grande augurio di buon lavoro ad Approdi - una realtà giovane, figlia del nostro territorio e già impegnata in altre apprezzate attività culturali a Bellaria Igea Marina - e alla nuova Direttrice artistica Daniela Persico. A loro l'incarico prestigioso di organizzare questa edizione 2022, che dovrà essere di rilancio dopo un periodo non facile anche per il mondo della cultura, e soprattutto ancora una volta di qualità a livello di interpreti e di contenuti: per iniziare un decennio, il quinto per il BFF, in cui la nostra Amministrazione vuole consegnare alla manifestazione ulteriore consolidamento sul piano artistico e crescita in termini di posizionamento nel panorama culturale italiano".

Approdi, la direzione organizzativa, dichiara: “Siamo felici e onorati dell’opportunità che ci sta dando il Comune di Bellaria Igea Marina e siamo ancor più felici di intraprendere questa nuova avventura insieme a Daniela Persico. Daniela rappresenta per noi un approccio giovane e autentico alle nuove generazioni del cinema, cosa che abbiamo avuto anche il piacere di riscontrare durante la passata edizione di Naufragare. Daniela infatti è stata una delle nostre ospiti. Quando c’è stata l’occasione, non abbiamo potuto che pensare che a lei, che vogliono le coincidenze, ha la stessa età del Bellaria Film Festival. In quanto Approdi, il nostro scopo e la nostra volontà sono quelle di essere un punto di riferimento e un luogo di incontro per tutte e tutti coloro che hanno l’ambizione di fare cinema in un modo diverso, nuovo. 

Per noi è anche una fondamentale occasione di lavoro sul nostro territorio, di co-operazione di tutte le realtà esistenti che sono legate alla cultura, al cinema, e alla regione dell’Emilia-Romagna. Per questo auspichiamo un forte e vigoroso lavoro da tutti coloro che vorranno partecipare, e un aiuto prezioso da parte dell’Emilia-Romagna Film Commission

Avere l’opportunità di organizzare questa importantissima edizione del Festival è sicuramente una via per ampliare questa possibilità, che sentiamo molto vicina a quello che è sempre stato il cuore del Bellaria Film Festival”. 

  • Baner Ehome

© 2001-2021 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001

Informativa sull'utilizzo dei Cookies
Informativa Privacy