• top cover
  • home-una-vita

IFF - INTEGRAZIONE FILM FESTIVAL: Call for Entries 2023

Aperte le iscrizioni alla 17esima edizione del Festival cinematografico internazionale dedicato a inclusione, identità e intercultura - Fino al 15 febbraio 2023 per iscrivere cortometraggi di finzione e documentari

17° IFF - Integrazione Film Festival | Bergamo, 8 - 14 maggio 2023

In collaborazione con AFROBRIX Film Festival di Brescia, all’interno del programma Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023

Sono aperte le iscrizioni al 17° IFF - Integrazione Film Festival, concorso cinematografico internazionale dedicato a inclusione, identità e intercultura che si svolgerà a Bergamo dal 8 al 14 maggio 2023. C’è tempo fino al 15 febbraio per iscrivere cortometraggi di finzione e documentari sulla piattaforma FilmFreeWay; saranno selezionate opere capaci di raccontare l’integrazione tra persone di diversa appartenenza culturale, aspetti positivi di realtà multilingui, multireligiose e multiculturali, esperienze di convivenza possibile basate sul dialogo.

IFF - Integrazione Film Festival è organizzato da Cooperativa Ruah con Lab 80 film. La 17esima edizione farà parte del palinsesto di Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 attraverso il progetto “CIAC 2023. Con IFF e AFROBRIX per la Capitale della Cultura”, grazie al processo di copogrettazione partecipata attivato dai due Assessorati alla Cultura dei Comuni di Bergamo e di BresciaIl Festival è finanziato da Fondazione Cariplo in collaborazione con Fondazione della Comunità Bergamasca e Fondazione della Comunità Bresciana e si svolge in collaborazione con AFROBRIX Film Festival di Brescia. Le proiezioni si terranno presso la sala cinematografica Lo Schermo Bianco di Bergamo, all’interno del polo culturale Daste; negli adiacenti Spazio Eventi e Spazio Espositivo saranno organizzati incontri, mostre, workshop e concerti. Tutti i film in concorso e fuori concorso saranno visibili anche sulla piattaforma on line Open DDB - Distribuzioni dal Basso. 
L’ultima edizione del Festival è stata seguita da 1.500 spettatori in salain cinque giornate di proiezioni. Numeri che dimostrano come IFF sia una manifestazione in costante crescita, che sa intercettare sempre più produzioni dal mondo (nel 2022 sono state iscritte oltre 350 opere da tutti i continenti) e, grazie alla qualità della proposta, un pubblico sempre più ampio, con una importante partecipazione di giovani con appartenenze multiculturali.

Al concorso 2023 sono ammesse opere terminate dopo l’1 gennaio 2020 (i selezionatori si riservano di prendere in considerazione lavori terminati prima, da inserire “fuori concorso”). Possono partecipare film già presentati in altri festival nazionali e internazionali, non sono ammessi I lavori che hanno già preso parte a IFF. L’iscrizione, accessibile al link filmfreeway.com/IFF-IntegrazioneFilmFestivalprevede un contributo simbolico di 3 euro. Possono essere iscritti cortometraggi di finzione che non superino i 20 minuti e documentari che non superino i 52. I Premi Miglior Documentario e Miglior Cortometraggio di finzione prevedono un riconoscimento di 1.000 euro ciascuno; si aggiungono il Premio del Pubblico e le Menzioni speciali che la Giuria si riserva di assegnare. Novità è il Premio per la Miglior interpretazione.

Spiega Amir RADirettore artistico di IFF: «Dopo il successo dell’ultima edizione, anche quest’anno puntiamo a un Festival inedito e plurale nei contenuti e nel linguaggio, soprattutto alla luce della novità che vede Bergamo e Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023 e della fresca collaborazione con il Festival AFROBRIXImportante novità è anche il Premio dedicato alla Miglior interpretazione, che vuolevalorizzare il talento ed essere di ispirazione per i più giovani». 
Aggiunge Giancarlo Domenghini, ideatore e anima storica del Festival: «Siamo impazienti di vedere come registi e produzioni di tutto il mondo reagiranno al nostro invito a inviarci i film: l’internazionalità di IFF è ormai dato acquisito. Così come è dato acquisito il livello alto della nostra proposta, inserita tra i dieci progetti più significativi del percorso Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023. Questo rende evidente che il lavoro fatto è a tutti gli effetti culturale: grazie al cinema, abbiamo saputo incidere davvero sulle riflessioni, i vissuti e le percezioni delle persone sul tema dell’integrazione».

INFO: www.iff-filmfestival.com -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,  - 035 4592548

  • Baner Ehome

© 2001-2021 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001

Informativa sull'utilizzo dei Cookies
Informativa Privacy