Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.

  • annuario 2020
  • home-una-vita

VA IN SCENA A ROMA L'€™UOMO DEL DESTINO

 

criorsouddann.jpg

- Con Orso Maria Guerrini e Cristina Sebastianelli -

Va in  scena il 24 aprile al Teatro Cassia di Roma,  L’uomo del destino di Yasmina Reza, traduzione  di Catherine Spaak,  Scene di Claudia Cosenza, Musiche di Maurizio Fabrizio, Messa in scena  di Maurizio Panici.

E’ la storia di due personaggi, un uomo e una donna. Lui è Paul Parsky scrittore da migliaia di copie vendute, lei, Martha, è un’assidua lettrice dei romanzi di lui.

volantinobiancadest8.jpg

L’incontro avviene nello scompartimento di un treno, sul tragitto Parigi - Francoforte: i due si incontrano ma non si parlano direttamente per un bel tratto del percorso, sono solo i pensieri detti ad alta voce a raccontarci le loro personalità.

Due esseri umani che, pur parlando a se stessi, è come se si fossero sempre inseguiti nella loro ricerca di un tempo perduto, e finalmente trovati.

Una pièce interpretata da due artisti di grande talento e sensibilità, sicuramente godibile, da non perdere, specie dopo aver letto le note di regia di Maurizio Panici, che a un certo punto afferma: “L’azione o meglio l’apparente non agire dei personaggi ci costringe a scendere sempre più nei pensieri di ognuno creando una forte tensione emotiva.

Si esce da questo “viaggio” da Parigi a Francoforte - metafora del lungo viaggio della vita - con un senso di disagio e insieme la voglia di cambiare che rende unica questa esperienza”.

Dalle Note dell’ AutriceMi piacerebbe riscrivere di un treno. E’ un luogo perfetto per scrivere. Tutto scorre, il suolo, i luoghi, i pensieri. Il mondo si srotola in uno spazio quadrato, senza rumori, senza accadimenti.

All’inizio non pensavo di scrivere “L’uomo del destino” per il teatro.

Non era destinato a nulla: solo un testo composto da due monologhi.

Un uomo. Una donna. Uno scompartimento.

L’idea di una pièce è affiorata quando la parte femminile (la donna sa chi è l’uomo) ha consentito il rivolgersi diretto – anche se segreto  - all’uomo. E questo segreto mi è parso di natura teatrale. Si può davvero innamorarsi di qualcuno attraverso la sua opera.

Subentra una sorta di connivenza fra le due solitudini.

Quasi sempre, irrimediabilmente, l’incontro è deludente o vano.

Questa volta per fortuna, l’incontro (o destino) potrebbe essere felice.

Tra tutte le mie pièces, L’uomo del destino è di molto la più ottimista.

TEATRO CASSIA

Via Santa Giovanna Elisabetta 69 - 00189 Roma

tel 06.96527967 - fax 06.45470565 - cell. 338.4768700

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

  • Baner Ehome

© 2001-2020 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
Centro Studi di Cultura, Promozione e Diffusione del Cinema
Presidente Alessandro Masini
Corso di Francia 211 - 00191 Roma
P.IVA 04532781004

La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.

Informativa sull'utilizzo dei Cookies