• top cover

Astor. Un secolo di Tango al Quirino. Abbracci, incontri e suggestioni 

25AstorBallettodiRoma
Applausi a scena aperta per la prima di "Astor. Un secolo di Tango”, al Teatro Quirino di Roma, in scena fino al 25 dicembre. Un concerto danza dedicato al grande artista argentino, dalla grande personalità, attraverso una fusion di musica e danza per disegnare un viaggio suggestivo attraverso la vita del maestro e attraverso la vita di chi parte, ritorna, e insegue un sogno. 
Lo spettacolo è una una  produzione della Compagnia Il Balletto di Roma, progetto nato  nel 2021, a cento anni dalla nascita di Astor Piazzolla da un concept di Luciano Carratoni. La coreografia è di Valerio Longo, sulla musica di Astor Piazzolla e arrangiamenti e musiche originali di Luca Salvadori, per la regia di Carlos Branca, regista argentino di spicco nel panorama teatrale italiano e sudamericano, nonché profondo conoscitore del “mondo Piazzolla”.
Protagonista la musica con il magico bandoneon (e fisarmonica) suonati da Mario Stefano Pietrodarchi; protagonista il tango con la sua onda sonora e le note graffianti di Piazzolla;  protagonisti i danzatori con i loro abbracci, i loro intrecci, le loro sofferenze e aneliti, e i loro passi di libertà. E protagonista il mare, con il rumore delle onde, che fa da sfondo a questo viaggio nel tempo
"Sorto dall’esigenza di comunicare tra culture, lingue e tradizioni diverse, il tango ci ricorda chi siamo, da dove veniamo e qual è stato il percorso che ha indissolubilmente unito umanità distanti in un comune “non luogo”, oltrepassando oceani e confini si legge in una nota . "  proprio il mare è il fil rouge che unisce o separa nuovi mondi e speranze: uno spazio immenso da attraversare dove si rischia di perdersi; vortice di riflussi e moto ondulatorio che scandisce il ritmo di partenze e ritorni".
23Astor Balletto di Roma 2
In scena otto danzatori che, guidati da Valerio Longo, trascinano lo spettatore tra "respiri, abbracci e fusioni”, immersi nelle note di Piazzola o in altre sonorità come Bach o Glenn Miller legate al percorso artistico del musicista che osò rompere gli schemi musicali del tango tradizionale creando il Tango nuevo. E attraverso la danza si rievocano anche "i sentimenti degli odierni viaggiatori del mondo, l’umanità intera, andando oltre la purezza tecnica e rituale del tango, per rafforzarne energie, desideri e palpitazioni tutte contemporanee”. 
La musica riesce ad esprimere tutte le sfumatire che il musicista argentino ha mostrato nella sua lunga carriera: l'amore per la musica classica, le radici profonde e ineludibili del Tango argentino, senza dimenticare le sperimentazioni degli anni '70 e '80, quando Piazzolla iniziò a servirsi di sonorità nuove, utilizzando anche strumenti tipici del blues e del rock.
Un viaggio suggestivo che ci riporta alla storia del musicista e a tante altre storie di umanità. Elio Ippolito 
2323Astor Balletto di Roma 41
 
ASTOR UN SECOLO DI TANGO- Fino al 25 dicembre 
Concerto di danza con Mario Stefano Pietrodarchi bandoneón e fisarmonica e i danzatori del Balletto di Roma
Da un concept di  Luciano Carratoni 
coreografia Valerio Longo 
musica Astor Piazzolla , arrangiamenti e musiche originali Luca Salvadori
light designer Carlo Cerri 
costumi Silvia Califano 
regia CARLOS BRANCA 
(Fonte foto: Ufficio Stampa Balletto di Roma)
  • Baner Ehome

© 2001-2023 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001

Informativa sull'utilizzo dei Cookies
Informativa Privacy