• top cover

Ischia Film Festival 21ª edizione

 Parte il concorso dell’Ischia Film Festival, primo evento culturale della stagione 2023 sull’isola d’Ischia, con nuove sezioni e ospiti internazionali

Dal 24 giugno al 1 luglio 2023 si terrà la ventunesima edizione dell’Ischia Film Festival, felice intuizione del fondatore e direttore artistico Michelangelo Messina, che in due decenni ha promosso il rapporto tra cinema e territorio trasformando il cinquecentesco Castello Aragonese di Ischia nella cittadella del cinema internazionale. In questo primo ventennio le migliaia di opere proiettate ed i moltissimi ospiti internazionali passati per la location d’elezione dell’IFF hanno attestato l’importanza dell’evento nel panorama mondiale dei festival di cinema. 

Omaggiati in questi anni i premi Oscar Oliver Stone, Bille August, Vittorio Storaro, Ken Adam, Allan Starsky, Carlo Rambaldi, Gabriele Salvatores, Alan Lee, Osvaldo Desideri, i registi Mario Monicelli, Pupi Avati, Peter Greenaway, Abbas Kiarostami, John Turturro, Margarethe von Trotta, Pasquale Squitieri, Amos Gitai, Benoît Jacquot, Pavel Lungin, Abel Ferrara, Giuliano Montaldo, Krzysztof Zanussi — che in gran parte compongono il comitato d’Onore permanente, — senza dimenticare eccellenze del cinema italiano quali Carlo Verdone, Michele Placido, Valeria Golino, Sergio Rubini, Gabriele Muccino, Silvio Orlando, Claudia Cardinale, Valerio Mastandrea e Toni Servillo, al quale è andato l’unico premio alla Carriera del ventennale.  

Il nuovo percorso dell’IFF è trainato dall’hashtag coniato a termine del ventennale #thisisischiafilmfestival. La 21a edizione prevede sette sezioni: Concorso Internazionale, Location Negata, Scenari Campani, il Focus sul cinema di una nazione Europea, Retrospettive, Best of the year, Il meglio del Cinema; la presenza di grandi personaggi del panorama cinematografico internazionale, mostre sul cinema e masterclass, senza dimenticare l’immancabile  convegno sul Cineturismo. Il Festival, che non si è mai fermato, neppure durante la pandemia; da allora, infatti, oltre all’evento in presenza al Castello, ha realizzato la piattaforma "ischiafilmfestivalonline" con una media di 44.000 visualizzazioni all’anno. Come sempre, il concorso è aperto ed è possibile iscrivere le opere sulla piattaforma FilmFreeway fino al 31 marzo.

“Con grande entusiasmo abbiamo chiuso due decenni di un Festival la cui unicità è riconosciuta in tutto il mondo” - ha dichiarato il direttore - “per l’incanto dei luoghi in cui si svolge ed a cui è legato, per i valori che ha difeso e portato avanti con coerenza fin dalla sua fondazione, e per aver offerto inoltre l’esperienza unica di poter scoprire le bellezze dell’isola durante l’evento. A fronte delle facili ‘passerelle’ abbiamo preferito puntare alla cultura cinematografica, con un progetto solido e riconoscibile che ha raggiunto 143 paesi, dalla Cina all’Iran, dall’Europa alle Americhe, con ospiti internazionali ed un occhio di riguardo ai tanti giovani filmmaker e talenti emergenti, avvicinando il cinema come strumento culturale anche alle nuove generazioni, come testimoniano gli alti numeri di engagement sui social network e gli oltre 140.000 followers”. 

Culla e origine del Cineturismo in Italia, il progetto del Festival ha avuto riconoscimenti e adesioni dai Presidenti della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, Giorgio Napolitano e Sergio Mattarella; dai Presidenti dell’Unione Europea alle Istituzioni che in questi anni l’hanno sostenuto, come la Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del MIC, la Regione Campania, la Film Commission regionale.

L’appuntamento con l’Ischia Film Festival è al Castello Aragonese di Ischia da sabato 24 giugno a sabato 1 luglio 2023 - www.ischiafilmfestival.it  

#thisisischiafilmfestival

 

  • Baner Ehome

© 2001-2023 ANNUARIO DEL CINEMA - TUTTI I DIRITTI RISERVATI
La Direzione stabilisce insindacabilmente di inserire, rimuovere, oscurare, modificare, immagini e testi dal sito, a propria discrezione.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001

Informativa sull'utilizzo dei Cookies
Informativa Privacy